CHASE, Mary

Visualizzazione di tutti i 3 risultati

Mary Coyle Chase (nata Mary Agnes McDonough Coyle, 25 febbraio 1906 – 20 ottobre 1981) è stata una giornalista americana, drammaturga e romanziere per bambini, nota soprattutto per aver scritto la commedia di Broadway Harvey, successivamente adattata per il film con James Stewart.
Ha scritto quattordici commedie, due romanzi per bambini e una sceneggiatura, e ha lavorato per sette anni al Rocky Mountain News come giornalista. Tre delle sue opere teatrali sono state trasformate in film di Hollywood: Sorority House (1939), Harvey (1950) e Bernardine (1957).
Nata Mary Agnes McDonough Coyle a Denver, Colorado nel 1906, Chase rimase a Denver per tutta la vita. È cresciuta cattolica irlandese e povera nel quartiere di Baker della classe operaia di Denver, non lontano dai binari della ferrovia.
Era molto influenzata dai miti irlandesi che la riguardavano sua madre, Mary Coyle, e dai suoi quattro zii, Timothy, James, John e Peter. Charlie Coyle, suo fratello maggiore, ha avuto un forte impatto sul suo senso della commedia, mentre imitava i suoi doni naturali alla mimica, alle battute e alle routine comiche. Ha continuato a diventare un clown del circo.
Nel 1921, si laureò alla West High School di Denver e trascorse due anni studiando all’Università del Colorado a Boulder e all’Università di Denver senza ottenere una laurea.