GURNEY, Albert R.

1–12 di 15 risultati

Albert Ramsdell Gurney Jr. (1 novembre 1930 – 13 giugno 2017) (a volte accreditato come Pete Gurney) è stato un drammaturgo, romanziere e accademico americano. È conosciuto per opere come The Dining Room (1982), Sweet Sue (1986/7), e The Cocktail Hour (1988), e per il suo titolo nominato Love Letters, Pulitzer Prize. La sua serie di opere teatrali sulla vita WASP di classe superiore nell’America contemporanea sono state definite “studi penetranti e spiritosi sull’ascesa del WASP in ritiro”.
Nel 1959, dopo la laurea a Yale, Gurney insegnò inglese e latino in una scuola diurna, la Belmont Hill School, a Belmont, nel Massachusetts, per un anno. Ha poi aderito al Massachusetts Institute of Technology come professore di studi umanistici (1960-96) e professore di letteratura (1970-96).
Ha iniziato a scrivere commedie come Children and the Middle Eves mentre era al MIT, ma è stato il suo grande successo con The Dining Room che gli ha permesso di scrivere a tempo pieno. Dopo The Dining Room, Gurney ha scritto un certo numero di commedie, la maggior parte delle quali riguarda i WASP del nordest americano. Mentre era a Yale, Gurney ha anche scritto Love in Buffalo, il primo musical mai prodotto alla Yale School of Drama. Da allora, è noto per essere uno scrittore prolifico, scrivendo sempre qualcosa.
In precedenza, The Grand Manner, un’opera teatrale sul suo incontro con la famosa attrice Katharine Cornell nella sua produzione di Antony e Cleopatra di Shakespeare, è stata prodotta ed eseguita dal Lincoln Center per l’estate del 2010. È stata prodotta anche a Buffalo dal Kavinoky Teatro. È apparso in molti dei suoi spettacoli, tra cui The Dining Room e in particolare Love Letters.
Gurney è morto nella sua casa di Manhattan, il 13 giugno 2017, all’età di 86 anni.