JOHN FERGUSON ,

Il personaggio di “John Ferguson”, uomo di grande fervore religioso, esprime la tempra e l’orgoglio del popolo irlandese.
Egli, un uomo molto brillante ma anche molto malato, costantemente assistito dalla moglie e dai figli, cade in bancarotta e decide di ipotecare la casa a Henry Witherow, un mascalzone del paese, che infastidisce famiglie e ragazze senza farsi il minimo scrupolo, costringendo chiunque cada nelle sue grinfie, di subire le sue prepotenze. Jimmy Caesar, anche lui vittima dei soprusi di Witherow, è innamorato di Hannah, figlia John, la quale rifiuta categoricamente di sposarlo perché lo considera un codardo, incapace di farsi virilmente rispettare da un uomo che lo deride costantemente.
Un giorno Jimmy Caesar si presenta a casa dei Ferguson, proponendo ad Hannah di sposarlo in cambio del denaro che servirà alla famiglia per pagare i propri debiti con Witherow. La ragazza, se pur enormemente tormentata, inizialmente accetta il matrimonio, sgravando pertanto i propri familiari dalle minacce di un delinquente. Ma una volta trovatasi sola con Caesar, si rende conto di non riuscire a sopportarlo e scappa a casa, piangendo e dimenandosi, ribadendo che non è in grado di sostenere un tale onere. Il padre comprende la situazione, nonostante l’opposizione della moglie Sarah, e manda la figliola da Witherow, per comunicargli che non riuscirà a ripagare il debito e che rinuncerà alla propria casa e alla propria terra. Ma sulla strada del ritorno, Witherow aggredisce Hannah, violando la castità della ragazza. Caesar, che assiste alla disperazione della sua futura moglie e nonostante sia stato messo a conoscenza della volontà di Hannah di non mantenere la promessa fatta, esce dalla casa dei Ferguson su tutte le furie, intimando di voler uccidere Witherow. Ma Andrew che conosce la codardia storica di Caesar, decide di uccidere lui stesso Witherow, convinto che Jimmy non riuscirà mai a commettere un atto simile. Henry Witherow viene trovato morto nel cortile della sua fattoria e la polizia incrimina Caesar che invece quella notte ha girovagato per i campi, nascosto tra i cespugli con una pistola in mano, incapace di commettere il delitto. La confessione di Andrew giunge alla conclusione dell’ultimo atto e nonostante le preghiere del padre e della madre, decide di costituirsi con il supporto di Hannah. Una commedia che sottolinea l’importanza della religione cattolica in Irlanda, come essa pregni l’animo degli irlandesi, e quanto forte sia la convinzione che ogni avvenimento faccia parte di un disegno divino. Ma lo spettatore è condotto a riflettere sulla verità di questi principi, e resta incerto sulla reale esistenza di un Provvidenza divina.

10.0015.00 IVA esclusa

Svuota

Personaggi: 8 uomini – 2 donne

Autore

Numero di Donne

Numero di Uomini

Supporto Sceneggiatura

, ,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “JOHN FERGUSON”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *