LA GIUSTA EDUCAZIONE ,

Una storia malinconica, ricca di sarcasmo e critica nei confronti della società del boom economico, in pieno stile “osborniano”.
I due personaggi principali dell’opera, i coniugi Newbold, sono alla ricerca di un’istituzione scolastica che possa dar loro, oltre ai classici insegnamenti, anche una preparazione originale e distinta, per consentire a se stessi di affinare lo spirito e di sviluppare la sensibilità interiore. La peculiarità della messinscena risiede nel fatto che nessuno sembra accorgersi della loro età né tanto meno che la signora Newbold è in attesa di un bambino. L’unico istituto che accetta di accogliere tra le sue mura una coppia sposata è la Crampton School, una scuola che offre discipline artistiche e attività particolari, ma che sin dall’inizio impone la condizione silenziosa che ai due, integrati in convitti antagonisti, venga vietato anche solo di parlarsi. Dopo qualche ora trascorsa all’interno della scuola, la verità viene a galla e tutta la facciata di originalità e anti-conformismo si sgretola, per lasciare il posto alla rigidezza di costumi, al bigottismo mascherato da educazione alla vita, all’intolleranza sociale e religiosa, all’impossibilità di vivere la propria vita nella diversità, senza doversi necessariamente conformare a quelle regole che tarpano le ali dell’anima.
Newbold è evidentemente un disadattato e non riesce ad adeguarsi alle rigide regole della scuola. Ma la signora Newbold, a differenza del proprio marito, si adegua alle norme e lo fa per amore, anche se con sofferenza, portando alla luce la forza interiore della donna che anche nella disgrazia e nella difficoltà, riesce a trovare in se stessa ragioni plausibili per continuare a vivere.
Un’opera molto minimalista e impetuosa, dai dialoghi scarni e crudi, dove la critica sociale viene esplicitata da singole frasi di poche parole e da immagini di impatto, ma che non per questo ne rendono meno efficace l’effetto e la condanna finali.

Il prodotto non è attualmente in magazzino e non disponibile.

Personaggi: 15+ – 2 donne

Autore

Numero di Donne

Numero di Uomini

Supporto Sceneggiatura

, ,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “LA GIUSTA EDUCAZIONE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *