LA FINE DEL MIO VECCHIO SIGARO ,

Regine, metresse in una grande villa di appuntamenti, decide di architettare un inganno nei confronti di uomini politici, affermati giornalisti e importanti impresari, con l’aiuto di alcune donne – casalinghe annoiate, una giornalista e una lesbica – che lei stessa ha contattato per portare a termine il suo piano. La commedia si svolge attraverso le parole di Regine che presenta i suoi personaggi, mettendo a fuoco soprattutto la perversione che si nasconde dietro la loro facciata di perbenismo e moralità.
Con l’aiuto di Stan, omosessuale che convive con lei, Regine comincia a girare filmati e scattare fotografie che hanno come protagonisti i suoi ricchi e famosi clienti, al fine di svelare quale realtà si nasconde dietro quella superficie patinata. Si è giunti all’ultimo atto della messinscena e Regine si prepara al grande scoop: dopo aver introdotto le donne gradualmente e individualmente, in base all’ordine di apparizione in scena, entrano in scena gli uomini. Oscenità, perversione e squallido sesso sono i temi conduttori dell’intreccio. Ma qualcosa va storto e Stan, corrotto dal denaro offertogli dai miliardari che hanno scoperto l’inganno e vogliono coprire la macchinazione, tradisce Regine e le sue compagne, facendo sfumare il progetto.
La commedia ha come oggetto la donna che desidera mettere a nudo l’uomo e annientarlo per riconquistare i suoi diritti e la sua dignità di essere umano, distrutti da una società patriarcale che vuole l’uomo a capo di tutto. La commedia, a sfondo sociale, è molto articolata e alquanto criptica e necessita di essere interpretata leggendo tra le righe le battute dei suoi stravaganti personaggi. Una parodia che condanna lo status quo e la società moderna del consumismo con la sua insaziabile sete di denaro e potere.

10.0015.00 IVA esclusa

Svuota

Personaggi: 9 uomini – 7 donne

Autore

Numero di Donne

Numero di Uomini

Supporto Sceneggiatura

, ,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “LA FINE DEL MIO VECCHIO SIGARO”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *